"L'arte non insegna nulla, tranne il senso della vita"

domenica 16 settembre 2007

Qual è lo stato di salute della musica italiana oggi?

Non buono, la musica italiana ha una grande storia e anche negli anni ’90 ha avuto dei momenti molto alti. Fino ad allora il rock era in inglese, in quel periodo c’è stata un’evoluzione verso l’italiano e verso le nostre radici musicali. È nata una produzione originale che però col passare del tempo è stata rovinata da case discografiche, mancanza di spazi per le esibizioni eccetera. Oggi cercano solo l’hit radiofonico che faccia da traino, per questo penso sia molto importante l’esistenza di luoghi dedicati alla canzone d’autore.

Nessun commento:

Posta un commento